Per informazioni sulla pubblicità su questo sito web: advertising@quellicheinvestono.com

Astaldi (2 bond in Eur, di cui 1 cv)

accident

Well-known member
“che i predetti ricorsi siano inammissibili ed infondati. Sono comunque in corso ulteriori approfondimenti”

approfondite e cambiate l’idea sul ricorso ... parla di ricorsi 2 o per ciascuno?
Frase di rito.
Mi sarei stupito se avessero detto che i ricorsi erano fondati.

In corso riunione fiume Gianni Origoni e Bonelli Erede Lombardi.
Vediamo quale strategia adotteranno, a seconda della visione sull'ammissibilità o meno del ricorso, essendo la questione della fondatezza circostanza da esaminare successivamente.
Diciamo che non se lo aspettavano.
Se valuteranno la condizione dell'ammissibilità come molto probabile, si regoleranno di conseguenza e cercheranno un contatto.
Diversamente, se valuteranno come altamente probabile l'inammissibilità, andranno avanti fino in fondo.

La cosa ha scocciato parecchio i Commissari Giudiziali che ora dovranno nominare un legale e costituirsi in giudizio.
Gli incontri ora saranno fra i due Studi legali Origoni , che assiste Astaldi, e Bonelli che assiste Salini.

I Commissari non ne vogliono sapere di questa storia, se non costretti.
Verranno tirati in ballo a seconda della decisione che i legali prendereanno.

I giochi si sono appena aperti.
 
Ultima modifica:

cpandrea

Member
Frase di rito.
Mi sarei stupito se avessero detto che i ricorsi erano fondati.

In corso riunione fiume Gianni Origoni e Bonelli Erede Lombardi.
Vediamo quale strategia adotteranno, a seconda della visione sull'ammissibilità o meno del ricorso, essendo la questione della fondatezza questione da esaminare successivamente.
Diciamo che non se lo aspettavano.
Se valuteranno la questione sull'ammissibilità come molto probabile, si regoleranno di conseguenza e cercheranno un contatto.
Diversamente, se valuteranno come altamente probabile l'inammissibilità, andranno avanti fino in fondo.

La cosa ha scocciato parecchio i Commissari Giudiziali che ora dovranno nominare un legale e costituirsi in giudizio.
Gli incontri ora saranno fra i due Studi legali Origoni , che assiste Astaldi, e Bonelli che assiste Salini.

I Commissari non ne vogliono sapere di questa storia, se non costretti.
Verranno tirati in ballo a seconda della decisione che i legali prendereanno.

I giochi si sono appena aperti.

visto che i ricorsi sono 2 e forse simili
mi sembra di capire che se entrambi fossero ritirati o fossero dichiarati inammissibili, la partita si chiuderebbe definitivamente per tutti

Salini e co dovranno annullare entrambi oppure non avrebbe senso per loro arrivare ad una transazione con solo un gruppo. Corretto ?
penso che sarebbe il caso di cercare un contatto con l´altro gruppo di ricorrenti
 

Tony

Well-known member
visto che i ricorsi sono 2 e forse simili
mi sembra di capire che se entrambi fossero ritirati o fossero dichiarati inammissibili, la partita si chiuderebbe definitivamente per tutti

Salini e co dovranno annullare entrambi oppure non avrebbe senso per loro arrivare ad una transazione con solo un gruppo. Corretto ?
penso che sarebbe il caso di cercare un contatto con l´altro gruppo di ricorrenti
La palla è nel campo di Salini. Ora tocca a loro muovere.
 

accident

Well-known member
visto che i ricorsi sono 2 e forse simili
mi sembra di capire che se entrambi fossero ritirati o fossero dichiarati inammissibili, la partita si chiuderebbe definitivamente per tutti

Salini e co dovranno annullare entrambi oppure non avrebbe senso per loro arrivare ad una transazione con solo un gruppo. Corretto ?
penso che sarebbe il caso di cercare un contatto con l´altro gruppo di ricorrenti
I ricorsi predisposti dai due legali seguiranno lo stesso destino:
o andranno tutti in Paradiso o andranno tutti all'Inferno.

poi vabbè esiste sempre il Purgatorio, per chi crede alle vie di mezzo ed alla necessità di espiare delle colpe.

;)
 
Ultima modifica:

david

New member
Anzitutto voglio ringraziare tutti i partecipanti del forum perchè sono stati per me una fonte molto utile di informazioni.
Vi chiedo due delucidazioni in ordine al certificato di attestazione del possesso del titolo obbligazionario. Alla mia banca (intesa) ho chiesto lunedì scorso ma non mi pare abbiano compreso cosa mi serve, quindi vi chiedo se qualcuno ha un modello di rilasciato dal proprio intermediario in modo da capire di che tipo di documento si tratta.
Inoltre tale certificato, come da richiesta anche del Prof. Fabiani, deve documentare l' attuale possesso. Quello che non mi è chiaro, per mia ignoranza, e se deve fare riferimento ad una data precisa come ad esempio il 14 settembre giorno di notifica del ricorso alle parti.
 

accident

Well-known member
Anzitutto voglio ringraziare tutti i partecipanti del forum perchè sono stati per me una fonte molto utile di informazioni.
Vi chiedo due delucidazioni in ordine al certificato di attestazione del possesso del titolo obbligazionario. Alla mia banca (intesa) ho chiesto lunedì scorso ma non mi pare abbiano compreso cosa mi serve, quindi vi chiedo se qualcuno ha un modello di rilasciato dal proprio intermediario in modo da capire di che tipo di documento si tratta.
Inoltre tale certificato, come da richiesta anche del Prof. Fabiani, deve documentare l' attuale possesso. Quello che non mi è chiaro, per mia ignoranza, e se deve fare riferimento ad una data precisa come ad esempio il 14 settembre giorno di notifica del ricorso alle parti.

Ciao David,
mi fa piacere innanzitutto che tu ci abbia seguito finora e che tu sia dei nostri.
Il certificato che ti deve rilasciare Banca Intesa e' di cosiddetto " continuato possesso" e cioè contenere la data in cui sei diventato possessore dei bonds fino alla data del rilascio dell'attestazione ( certificato).

L' importante è che esso copra il periodo dalla data dell'assemblea obbligazionisti ( riferimento 17 marzo 2020) fino alla data del deposito del ricorso ( ossia abbia la connotazione dell' "attualità ").

Puoi tranquillamente dire agli amici ( fetentoni!) di Banca Intesa che il certificato ti serve per dimostrare la tua legittimazione di creditore obbligazionista Astaldi ai fini del ricorso straordinario in Cassazione contro la società che comunque le è gia' stato notificato.

Se dovessi avere dubbi o difficoltà non esitare a domandare che cerchiamo di risolvere il problema.

Tienici aggiornati!
😉
 
Ultima modifica:
Ciao David,
mi fa piacere innanzitutto che tu ci abbia seguito finora e che tu sia dei nostri.
Il certificato che ti deve rilasciare Banca Intesa e' di cosiddetto " continuato possesso" e cioè contenere la data in cui sei diventato possessore dei bonds fino alla data del rilascio dell'attestazione ( certificato).

L' importante è che esso copra il periodo dalla data dell'assemblea obbligazionisti ( riferimento 17 marzo 2020) fino alla data del deposito del ricorso ( ossia abbia la connotazione dell' "attualità ").

Puoi tranquillamente dire agli amici ( fetentoni!) di Banca Intesa che il certificato ti serve per dimostrare la tua legittimazione di creditore obbligazionista Astaldi ai fini del ricorso straordinario in Cassazione contro la società che comunque le è gia' stato notificato.

Se dovessi avere dubbi o difficoltà non esitare a domandare che cerchiamo di risolvere il problema.

Tienici aggiornati!
😉
Mia moglie (a cui è intestato il deposito e quindi le obbligazioni) ha lo stesso identico problema con Unicredit. Ho informato da tempo l'avv. D'Orta indicando cosa potrei produrre come succedaneo. Ma non ho ancora una risposta
 

Titanus1

New member
Anzitutto voglio ringraziare tutti i partecipanti del forum perchè sono stati per me una fonte molto utile di informazioni.
Vi chiedo due delucidazioni in ordine al certificato di attestazione del possesso del titolo obbligazionario. Alla mia banca (intesa) ho chiesto lunedì scorso ma non mi pare abbiano compreso cosa mi serve, quindi vi chiedo se qualcuno ha un modello di rilasciato dal proprio intermediario in modo da capire di che tipo di documento si tratta.
Inoltre tale certificato, come da richiesta anche del Prof. Fabiani, deve documentare l' attuale possesso. Quello che non mi è chiaro, per mia ignoranza, e se deve fare riferimento ad una data precisa come ad esempio il 14 settembre giorno di notifica del ricorso alle parti.
Quello inviatomi in pdf dalla mia filiale Intesa, senza alcun costo, la "certificazione di continuato possesso" , è praticamente uno storico di tutti i movimenti del titolo, se ce ne sono stati, dalla data di acquisto a quella di rilascio del documento.
 
Ultima modifica:

Jacopo

Active member
A me, dopo varie email, Bpm ha finalmente rilasciato il certificato.
Ho potuto constatare molta diffidenza e una tendenza a mettere i bastoni fra le ruote.
Ho dovuto firmare anche una "richiesta di rilascio certificazione" con costi "fino a 85 euro a documento"...
Vi farò sapere quanto mi addebitano.
Se nel frattempo qualcuno avesse Bpm e mi potesse dire quanto ha pagato mi farebbe una cortesia.
Grazie!
 

Tiger

Member
La mia banca mi ha rilasciato un certificato che attesta il possesso del titolo dal 10 marzo fino al 9 settembre(data rilascio del certificato). Spero possa andare bene, già l'ho girato a D'Orta... Credo che per certificare il possesso dei titoli anche in altri periodi sia sufficiente l'estratto conto, però questa è una mia idea!
 

Serious

New member
A me, dopo varie email, Bpm ha finalmente rilasciato il certificato.
Ho potuto constatare molta diffidenza e una tendenza a mettere i bastoni fra le ruote.
Ho dovuto firmare anche una "richiesta di rilascio certificazione" con costi "fino a 85 euro a documento"...
Vi farò sapere quanto mi addebitano.
Se nel frattempo qualcuno avesse Bpm e mi potesse dire quanto ha pagato mi farebbe una cortesia.
Grazie!
Stessa procedura anche per me, costo finale dovrebbe essere di 30 euro circa.
Ma, dopo aver letto il ricorso, ritengo che siano i soldi spesi meglio in tutta questa vicenda.
Il lavoro fatto dai nostri esimi avvocati è veramente certosino e impeccabile sia per quanto riguarda l'ammissibilità del ricorso, sia per la gravità delle doglianze segnalate, il tutto condito con una dovizia di precedenti giurisprudenziali della stessa Suprema Corte tali da non consentire interpretazioni contrarie a meno di non risultare incoerente e smentire se stessa, con le ovvie conseguenze in termini credibilità di una così nobile Istituzione.
 

accident

Well-known member
Rimetto in allegato un facsimile del certificato di continuato possesso titoli.

Per chi avesse difficoltà al rilascio da parte della propria Banca potete stamparlo e farvelo fare nello stesso modo.

Ovviamente quello che conta non è il formato, la tabulazione o il carattere ma il contenuto dei dati che in esso devono essere riportati:

1) Nome, cognome, data, luogo di nascita e residenza dell'obbligazionista
2)codice fiscale
3) numero di obbligazioni o controvalore nominale
4) tipologia dei titoli e codice isin
5) deposito dei titoli presso..........
6) data di possesso dal........( va bene anche se successivo alla data del 17 marzo 2020 - data dell'assemblea del prestito purchè il nome dell'obbligazionista già compaia negli elenchi dei dissenzienti). Altrimenti occorre far riportare la data di effettivo possesso ( che dovrà essere anteriore alla data dell'assemblea, ove non si fosse votato)
7) data di rilascio del certificato ( ai fini dell'attualità del possesso)

Se vi dovessero chiedere a cosa vi serve potete dire tranquillamente che deve essere depositato presso la Corte di Cassazione per il Ricorso contro Astaldi spa ( ricorso già notificato alla Società il 15/09/2020).

Se vi dovessero fare problemi o difficoltà minacciateli di richieste risarcitorie poichè il mancato rilascio o il ritardo nel rilascio del certificato stanno pregiudicando il Vs diritto di difesa e di legittima costituzione in giudizio avverso la procedura concordataria.
 

Allegati

  • FACSIMILE CERTIFICATO CONTINUATO POSSESSO TITOLI.pdf
    253,9 KB · Visite: 22
Alto